Errore
  • Errore nel caricamento dei dati del feed
  • Errore nel caricamento dei dati del feed
  • Errore nel caricamento dei dati del feed
  • Errore nel caricamento dei dati del feed
  • Errore nel caricamento dei dati del feed
  • Errore nel caricamento dei dati del feed
  • Errore nel caricamento dei dati del feed

Notizie dai soci e dal mondo

"""""Premio Montanelli " " " " "

Danilo Chirico e Alessio Magro

vincono il Premio Montanelli

con il libro "Dimenticati.

Vittime della 'ndrangheta"

 

Premio alla carriera

a Gianantonio Stella

 

In giuria Paolo Mieli, Ferruccio De Bortoli, Giovanni Sartori, Francesco Sabatini

e Marco Ballarini

 

A fare l'Italia alcuni pochi italiani ci sono, senza e contro i più, riusciti. A fare gl'italiani, l'Italia, in centocinquant'anni, non c'è riuscita; anzi non ci s'è nemmeno provata”. Da “La stanza di Montanelli”, (Corriere della Sera, 19 giugno 1997). Italiani oggi. Cronache, inchieste, ritratti da un Paese tra sfiducie e voglia di speranza.

Era questo il tema dell'edizione 2011 del premio di scrittura Indro Montanelli che è stato assegnato per la sezione giovani a Danilo Chirico e Alessio Magro, autori del libro “Dimenticati. Vittime della 'ndrangheta” (Castelvecchi editore, 2010) e per la sezione alla carriera a Gianantonio Stella, inviato del Corriere della Sera.

 

Il riconoscimento, giunto alla quinta edizione, è organizzato con cadenza biennale dalla Fondazione Montanelli Bassi, con il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Fucecchio. Il premio è stato istituito nel 2001 per ricordare Indro Montanelli e per riconoscere i meriti di personalità che si siano distinte nella divulgazione storica, nella memorialistica e nel giornalismo. La giuria per l'edizione 2011 è composta da Francesco Sabatini, presidente onorario dell'Accademia della Crusca; Paolo Mieli, in rappresentanza della Fondazione Corriere della Sera; Marco Ballarini, per la Biblioteca Ambrosiana di Milano; Giovanni Sartori, accademico dei Lincei; Ferruccio de Bortoli, delegato dal presidente della Fondazione Montanelli. La cerimonia di consegna del premio si svolgerà il prossimo 3 dicembre alle ore 11 a Fucecchio (Fi), città natale di Indro Montanelli. La soddisfazione dell'associazione antimafie daSud: «Il premio a Danilo e Alessio è un riconoscimento importante per il lavoro articolato e faticoso svolto in questi anni per raccontare la verità sulla Calabria, la 'ndrangheta - la più potente e sconosciuta delle mafie - le centinaia di vittime innocenti e dimenticate, l'anti-'ndrangheta. Soprattutto viene premiato il nostro percorso e i nostri progetti, che tentano di ragionare sulla costruzione di un nuovo immaginario antimafia e di nuova identità meridionale»

Notizie da: Terra news

Notizie da: Action diritti in movimento

Notizie da: Penelope va alla guerra

Notizie da: DaSud informa

Notizie da: Mother and Child Italia

Notizie da: Libera contro le mafie

Notizie da: Altreconomia

Notizie da: Dire Redattore Sociale